Dietro la storia: Di passaggio in Indonesia


Tra le mie storie di fantasia, spunta un libro autobiografico: Di passaggio in Indonesia
Come mai questa scelta?
La mia seconda grande passione, accanto alla scrittura, è il viaggio e con questo libro ho voluto dare spazio al mio alter-ego di esploratrice improvvisata. 
Nel 2009 ho aperto il blog Semm de passacc per raccontare "in diretta" a famiglia e amici la mia esperienza di quattro mesi dalla Thailandia all'Australia, passando per Cambogia e Indonesia. Proprio quest'ultimo Paese mi è rimasto nel cuore e, negli anni successivi, ci sono tornata più volte. 
Il blog ha avuto un discreto successo, soprattutto per l'ironia con la quale racconto le mie avventure di viaggiatrice inesperta, ma assetata di scoperte. Ho quindi continuato a scriverci, coinvolgendo i lettori nell'esplorazione di nuove mete ogni anno, dall'Africa al Messico, dalle Hawaii a Napoli.
Nel frattempo, pubblicavo i miei romanzi e, un giorno, un fan di Semm de passacc mi ha suggerito di trarre un libro anche dalle mie esperienze di viaggio. Ho scelto l'Indonesia perché è il luogo che ho visitato più spesso, scoprendo ogni volta nuovi paesaggi, nuove storie e nuove tradizioni perché ciascuna isola è un mondo a parte, con i propri usi e costumi, con i propri panorami e ambienti.

Di passaggio in Indonesia non ha la pretesa di essere una guida turistica, anche se fornisce consigli pratici, e non si limita alla cronaca delle mie avventure e disavventure. Ho voluto ripercorrere i miei ricordi riflettendo su ciò che l'Indonesia mi ha insegnato, attraverso le storie degli abitanti e di altri viaggiatori incontrati sul mio cammino. Ci sono spiagge bianche e mari cristallini, foreste, templi, villaggi sperduti, animali splendidi, persone gentili, ma anche tutta la spazzatura che il mondo "civilizzato" nasconde, qui, sotto il tappeto.
Il sito Trippando.it l'ha definito "Molto più che un diario di viaggio" e NonSoloTuristi.it "Un libro sul perché essere viaggiatori e non turisti" cogliendone il messaggio più profondo.

Il titolo è evidentemente ispirato al blog e non escludo, in futuro, di pubblicare altri Di passaggio in luoghi nuovi. Stavo, per esempio, pensando a raccogliere i miei diversi viaggi nei Paesi africani, ma aspetto di aggiungere l'Uganda, una delle mie prossime mete.
Dopo la lettura, potete divertirvi a guardare le foto dei paesaggi e dei personaggi descritti nel libro, sfogliando online i miei album .
Buon viaggio!